Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei soli cookie tecnici. Maggiori informazioni sui cookie

Ghianda
 

Incontri non ravvicinati di nuovo tipo: in rete #iorestoacasa

 
Collaborare stando a casa: quando non è possibile 'qui, ora, insieme' - parole chiave per il teatro e le relazioni - si può rivedere il concetto di 'qui' e comunque tenerci stretti 'ora insieme'... nel mondo digitale. Questa è la sfida mix in atto.
 

Mai ho apprezzato così tanto la tecnologia che sta consentendo, in modo un po' riveduto ma efficace, di continuare le attività che siamo soliti esercitare quotidianamente per lavoro, per hobby, per affetti. Lavorando da anni in ambito informatico, è stato naturale pensare subito di applicare i mezzi già conosciuti anche al contesto artistico e creativo, dove la collaborazione è elemento fondante.

Pillole Mix - Non altrove, a casa!
Pillole Mix - Non altrove, a casa!

Persino in casa ci si può mettere in moto. Anche nel mio piccolo: chiusi e fermi per il lockdown, non è fondamentale scovare tutti i modi per virtualmente 'uscire'? E diffonderli quanto più?

L'esigenza di passare ad alternative rispetto al consueto faccia a faccia nel medesimo luogo fisico, per fortuna è risolvibile abbastanza facilmente. Tra l'altro il faccia-su-schermo a faccia-su-schermo riesce pure bene.

Così da queste parti, Milano, con il compagno pc, ci si sta attivando per coinvolgere gli amici e i mix collaboratori distanti. Cioè praticamente tutti. E qualcuno non ancora 'tecnologico'.

Trieste, Bergamo, Cinisello Balsamo (MI), Arlate (LC), Bollate (MI), Cernusco s/N (MI), Saronno, Siena, Milano stessa, Londra: qualsiasi città ora è diventata lontana.

Impostare un'organizzazione che consenta di svolgere insieme da remoto incontri, letture, training non è senza difficoltà, onestamente parlando, ma ha il fascino della sfida necessaria.

Sull'ultimo aspetto in particolare - il training che prevede un coinvolgimento anche sensoriale - nel mese di marzo 2020 si sono avviati esperimenti creativi (puoi leggere il diario di bordo con corpi creativi) intorno ad una cruciale domanda: «È possibile online danzare in compresenza senza fare ricorso ad avatar e visori ma puramente affidandosi alla umana capacità di relazione e di immaginazione?»

« Per me questo mondo è un'unica continuata visione della fantasia e dell'immaginazione.»
William Blake (1757 - 1827)

In fondo si inventano soluzioni sempre nuove. Le abitudini evolvono di continuo.

Un'occhiata alla pagina solidarietadigitale.agid.gov.it, promossa dal Ministro per l'Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, rivela un ventaglio concreto di iniziative ad ampio raggio dedicate alla solidarietà digitale, per ridurre l'impatto sociale ed economico nelle aree soggette a restrizioni a causa del Coronavirus.

Di seguito si riporta una panoramica di strumenti (tool) alla portata di tutti.

I software per la collaborazione e per la condivisione a distanza, diffusissimi ma ancora non di uso quotidiano nelle loro funzionalità più estese, intanto permettono di reagire e, magari possono essere un passo verso un cambiamento positivo.

Strumenti di collaborazione

Uno scoglio iniziale per il neofita, presto superabile, è ignorare eventuali diffidenze, disporre di una connessione Internet e di dotarsi di alcuni specifici programmi.

Una volta chiarite le necessità, è poi più facile orientarsi nella scelta dei prodotti - sono numerosissimi - e capire come utilizzarli al meglio.

Alcune tipiche domande:

  • Nel caso di una semplice - può diventare semplice per tutti - lezione a distanza, è importante interagire con allievi o può essere preregistrata?
  • Nel caso di una musica, un video, un documento è necessario mettere a disposizione di tutti il lavoro oppure solo ad una cerchia ristretta di persone?
  • Altri dovranno apportare modifiche all'opera pubblicata o ne saremo gli unici autori?
  • È importante la diretta in tempo reale o può essere mandata in differita?
  • La risorsa rimarrà online o si preferisce lasciarla solo per un determinato tempo?
  • Rendere disponibile gratuitamente e in modo digitale il proprio lavoro è davvero ciò di cui ho bisogno?
  • Necessito di uno strumento per la progettazione e l'organizzazione oppure più per l'aspetto di produzione insieme ad altri?
  • Può essere utile un'agenda comune online?
  • Quante persone si prevede che si colleghino contemporaneamente?

Con alcuni accorgimenti, si possono configurare e personalizzare i programmi in modo da renderli più sicuri riguardo alla privacy, facili da usare, trasformandoli sempre più in quel che volevamo.

Chiamate, chat, video-chat e condivisione di file

Per chiamate in gruppo o a tu per tu, innumerevoli programmi permettono di conversare, mandare messaggi scritti e vocali, condividere file di qualsiasi tipo o organizzare una vera e proprio riunione integrando eventualmente la videocamera:

  • Facebook
  • Jitsi
  • Microsoft Teams
  • Skype
  • Slack
  • WhatsApp
  • Zoom

Per scambiare file di grosse dimensioni come potrebbero essere foto, audio o video, preziosi ad esempio:

  • Dropbox
  • Wetransfer

Editare insieme dei documenti

È possibile scrivere a più mani uno stesso file, in tempo reale. Per esempio con Google Docs.

Organizzare lezioni

  • Google Classroom

Video e streaming

Oltre a pubblicare e condividere video, si può attrezzarsi per mandare in diretta streaming un proprio evento. La visione può essere consentita a tutti o solo ad un ristretto numero di persone, secondo svariate regole.

Piattaforme classiche:

  • Facebook
  • Youtube
  • Vimeo

È anche possibile invitare gli amici a guardare contemporaneamente un video, ad esempio tramite Video Party di Facebook. Non si sentirà il fastidioso sgranocchiare di pop-corn - che in realtà a me piace molto - e si potranno aggiungere commenti in tempo reale.

Incontri corpi creativi online

Incontri creativi di teatro danza online con contributo gestito in autonomia per la campagna #FermiamoloInsieme "Dona per la lotta al Coronavirus/COVID-19". Riferimenti sul sito del Policlinico di Milano.

Appuntamenti "Te' mix"

Appuntamenti online pomeridiani a cadenza variabile, per condividere insieme le letture che ci stanno tenendo compagnia e fare quattro chiacchiere tra amici vecchi e nuovi.

Chiedi una mano

Sei in difficoltà con gli strumenti per il collegamento in rete e la condivisione e hai bisogno di una mano? Hai qualche idea sulla quale desideri confrontarti? Unendo le esperienze, possiamo migliorare il nostro lavoro.

Mix-qui-ora - Pc, appunti
Incontri "qui-insieme" del nuovo tipo (c'è anche un penna, ma è nascosta)

È disponibile un modulo online per scrivere direttamente, oltre ad altri canali:

Idee o suggerimenti? Desiderio di approfondire?

Contatto Skype: mixteatro (foto con ghianda) oppure mixteatro2.0@gmail.com
Se già hai installato Skype, puoi cliccare direttamente su uno dei seguenti link:
 

 BLOG MIXTEATRO  Argomenti vari, spesso spunto per progetti teatrali. Ad esempio?

  • Le dimensioni geometriche e la relatività con Ottavio il Quadrato, l'insegnante di matematica protagonista di "Viaggio tra linee e punti... di vista", originale testo ispirato a Flatlandia di Edwin A. Abbot.
  • Storie di personaggi importanti nell'ambito della scienza o dell'arte come Galileo Galilei descritto nel testo teatrale "Vita di Galileo" di Bertolt Brecht.
  • Il rispetto per l'ambiente con "Semi silenziosi" dal libro "L'uomo che piantava gli alberi" di Jean Giono (attivo per il 2022).
  • Marte, il verde, gli inizi con Il verde mattino di Ray Bradbury
NEWS

Cassina De' Pecchi (MI) - 17/02/2024

Creativi e in movimento alla mostra fotografica di Cinzia Bracco

"Corpi creativi"

Leggi dettagli.

 

Da luglio 2023 un nuovo racconto per i più piccoli

Video 2 minuti dal nuovo racconto per ragazzi (dagli 8 anni, durata 30 min)

Leggi dettagli.

 
Prato fiorito
 

W3C Validator HTML5 | W3C Validator CSS | Google Mobile-friendly Test | Wave Accessibility Evaluation Tool | Cookie policy